Liquidazione Iva mensile o trimestrale?

Salvo casi particolari, la periodicità del versamento dell’Iva è data dal volume d’affari. Vediamo come.

Che cos’è il volume d’affari?

Innanzi tutto va fatta una premessa spiegando che cos’è il volume d’affari. Il volume d’affari è la somma di tutte le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate dal contribuente, registrate o soggette a registrazione, riferite ad un anno solare.

Non concorrono a formare il volume d’affari:

  • le cessioni di beni ammortizzabili;
  • i passaggi interni tra più attività dello stesso soggetto, di beni e servizi.

Limiti del volume d’affari per la periodicità iva

Si è obbligati a versare l’Iva mensilmente se il volume d’affari è:

  • maggiore di 400.000 €, per le attività di servizi;
  • maggiore di 700.000€, per le altre attività.

Il che fa presumere che, chi sta al di sotto dei predetti limiti, verserà automaticamente l’Iva con periodicità trimestrale. In realtà la “naturale” periodicità del versamento dell’Iva è quella mensile, perciò, se si è al di sotto dei limiti appena descritti e si vuole versare l’Iva trimestralmente, bisogna indicarlo sulla dichiarazione Iva annuale. A quel punto, la periodicità trimestrale del versamento, varrà da quell’anno fino a quando non verrà revocata.

Casi particolari

Ci sono dei casi particolari in cui è ammessa la liquidazione dell’Iva trimestrale, senza tenere conto dei limiti del volume d’affari. Le attività che possono beneficiarne sono:

  • autotrasportatori di merci c/terzi;
  • distributori di carburanti;
  • esercenti professioni sanitarie;
  • esercenti attività di servizi al pubblico.

Scadenze dei versamenti

I versamenti per le liquidazioni Iva mensili, vanno fatte entro il 16 del mese successivo a quello di competenza (es: per le fatture di Gennaio l’Iva si versa entro il 16 Febbraio).

I versamenti per le liquidazioni Iva trimestrali, sono così suddivisi:

  1. I trimestre (Gennaio-Febbraio-Marzo), si versa entro il 16 Maggio;
  2. II trimestre (Aprile-Maggio-Giugno), si versa entro il 20 Agosto;
  3. III trimestre (Luglio-Agosto-Settembre), si versa entro il 16 Novembre;
  4. IV trimestre (Ottobre-Novembre-Dicembre), si versa l’acconto entro il 27 Dicembre e il saldo entro il 16 Marzo.

Per i versamenti Iva trimestrali è previsto il pagamento di un’interesse sui versamenti pari all’1%. Ovviamente tale interesse non è applicato ai trimestrali rientranti nei “casi particolari”.

Per quanto riguarda l’invio delle comunicazioni delle liquidazioni Iva periodiche, vi consiglio di leggere un mio precedente articolo, che potete trovare cliccando qui.

Se avete dei dubbi o necessitate di maggiori informazioni, non esitate a contattarmi cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.